I 5 POSTI MIGLIORI PER DORMIRE IN BARCA Una notte sotto le stelle non si scorda mai, che siate a bordo di un catamarano o di un moderno monoscafo i posti dove guardare il cielo e dormire al fresco della brezza notturna non mancano. Beh, non è che in barca ci si debba accampare qua e là. Le barche hanno delle cabine con dei veri letti. Quindi partiamo da lì: Cabina: un letto comodo e di dimensioni quasi normali. La soluzione più classica e forse l’unica in caso di pioggia. C’è però da dire che in un letto tra quattro mura ci si dorme tutte le notti, quindi possiamo permetterci di fare gli alternativi e approfittare della vista cielo! Dinette: praticamente in cucina, sembra sempre il posto dell’ospite “in più”, un posto un po’ di fortuna. Prendetene possesso, ogni tanto, di quel posto di fortuna. Abbattendo il tavolo e sistemando i cuscini, avrete il letto più comodo, più grande e più invidiato dall’equipaggio. Panche in pozzetto: ci si addormenta lì in qualsiasi ora del giorno e della notte. Se poi sono provviste di cuscini sono praticamente come un letto. Con l’unica differenza che si dorme all’aperto! A prua: se si...

Il titolo ricorda una famosissima canzone del grande Lou Reed, che tutto sommato ci sta tutta con lo spirito di avventura di un viaggio alle Grenadine. Vero è che queste isole di cui se ne contano diverse centinaia (600), non sono esattamente una delle mete caraibiche più popolari. Peccato, perché queste isole poste a sud di Saint Vincent, in area Barbados, sono delle piccole perle che emergono dall’Atlantico. Un gruppo di isole che compongono quell’arcipelago dei Caraibi, dalla Repubblica Domenicana fino a Trinidad e Tobago. Tanto per farsi un’idea luoghi dove le bellezze del mare e delle spiagge vanno oltre ogni possibile immaginazione. Stiamo parlando sostanzialmente dell’essenza caraibica, il vero cuore pulsante dei Caraibi, con le Tobago Cays, un gruppo di isolotti che emergono dall’oceano cristallino circondate da una barriera corallina a forma di ferro di cavallo. Isole che si possono ammirare alla grande solo con una barca vela o un catamarano, ma sempre a vela, per godere a pieno del panorama e della sua quiete. In queste isole le spiagge sono stupende, con sabbia bianca e mare poco profondo per alcune decine di metri, ideale per fare passeggiate in totale relax.  Per sentirsi liberi e un po’ pirati, l’effetto...

I moderni catamarani da crociera sono appositamente disegnati per una vacanza all’insegna della comodità, ampi spazi interni ed esterni, zona living interna sullo stesso livello del pozzetto esterno e ampie reti di prua rendono il catamarano un ottimo compagno di viaggio. Scegliere un’imbarcazione al posto di un catamarano è sicuramente sinonimo di una navigazione divertente, di un itinerario settimanale scandito dal ritmo del vento ma senza dimenticare le comodità. Tra una tra una virata e l’altra l’equipaggio potrà prendere confidenza con il timone e con le vele navigando in sicurezza tra isole e baie. I plus del catamarano Comfort interno ed esterno Rollio ridotto nelle soste all’ancora Adatto a bassi fondali grazie al pescaggio ridotto Consigliato per crociere con bambini a bordo Consigliato per: destinazioni esotiche dove il leggero moto ondoso in baia viene attenuato dalla galleggiabilità dei due scafi. I plus del monoscafo Divertimento: performance a vela, maggior sensibilità al timone Prezzo di locazione e ormeggio ridotto rispetto al catamarano Maggiore diffusione: la disponibilità di monoscafi in Mediterraneo è superiore del 40% Adatto a piccoli gruppi: disponibili monoscafi con 2 o 3 cabine doppie Consigliato per: navigazioni in Mediterraneo dove lo spazio in baia e i venti leggeri prediligono...